Un vescovo di 92 anni… a ruota libera

Giuseppe_Casale1

Nei vari interventi emersi a seguito delle dichiarazioni di Charamsa mi colpisce questa intervista, molto lucida e libera nell’espressione, di monsignor Casale, arcivescovo emerito di Foggia, il cui testo completo è rintracciabile al sito di Lettera 43 . Mi sembra uno dei tentativi di lettura delle varie implicazioni in gioco.

DOMANDA. Come considera l’atteggiamento di papa Francesco rispetto all’accoglienza delle coppie omosessuali da parte della Chiesa?
RISPOSTA. L’atteggiamento del papa è stato molto chiaro. Ha dato dei segnali, pur senza entrare specificatamente nel merito della questione. E ha lasciato al Sinodo la libertà di esaminare il tema, sia a ottobre 2014 sia adesso.
D. Francesco è un riformatore, ma il tema appare particolarmente delicato.
R.
Direi che è uno dei più delicati, perché una gran parte del mondo cattolico, dei vescovi e dei preti, non riesce a concepire una sessualità staccata dalla genitalità.

Continua a leggere “Un vescovo di 92 anni… a ruota libera”

Annunci

E se non fosse il celibato a fare problema?

Voglio continuare a riflettere, per quanto sia doloroso. Credo sia il tempo di farlo. Per me e per altri. Sperando che queste lente e faticose “confessioni” siano innanzitutto occasione per guardare onestamente dentro di me. Se poi serviranno ad altri, ancor meglio.

Ho, infatti, ascoltato e riflettuto con vari amici in questi giorni, a profondità che raramente capitano. Vien quasi voglia di dire che occorrerebbe più spesso avere giorni difficili (quelli davvero difficili, in cui tutto ciò che conta viene contemporaneamente messo in gioco; i giorni in cui le parole “sono pietre” e gli animi “si provano col fuoco”), se questo non significasse dolore, talvolta insopportabile, per pochi o molti (non importa mai il numero).

Continua a leggere “E se non fosse il celibato a fare problema?”