Costantino e un mito lungo 2000 anni

350851351

Mi permetto di segnalare agli amici che è in libreria (pubblicato da Villaggio Maori Edizioni) la mia “fatica” sulla ricostruzione del mito costantiniano (e sulle origini dello Stato Pontificio). Non mi dilungo oltre, spero solo di aver fatto un lavoro onesto nel superare un mito che, nonostante da secoli svelato, continua a essere presente nell’immaginario occidentale e cristiano: il mito di un imperatore che avrebbe liberato il cristianesimo e permesso di costruire un’Europa cristiana grazie al suo sogno di una croce trasformata da pacificatrice a vessillo bellico; alla sua conversione (in verità: eretica), alla sua “donazione” (decisamente falsa).

Per chi volesse acquistare, ebook o libro: cliccare qui.

Spero, per chi vorrà assumersene la fatica, possa essere una lettura non troppo pesante e almeno un poco rivelante. Di seguito un breve assaggio.

Continua a leggere “Costantino e un mito lungo 2000 anni”

Il sogno che cambiò l’Occidente

EUSEBIO DI CESAREA

400px-Giovan_Francesco_penni,_battaglia_di_ponte_milvio

(265-340ca), La vita di Costantino, i, in M. Simonetti, Letteratura cristiana antica, ii, Casale Monferrato, 1996, 113ss.

Ecco la versione del sogno di Costantino secondo il racconto di Eusebio, che l’imperatore conobbe personalmente. Del sogno, le versioni (molto diverse l’una dall’altra) sono almeno tre.

“Mentre l’imperatore era assorto in preghiera e rivolgeva in tutta sincerità la sua supplica, gli apparve un segno divino veramente straordinario, al quale non sarebbe certo facile credere se fosse stato un altro a parlarne. Ma poiché il vittorioso imperatore in persona, molto tempo dopo, quando cioè fummo onorati della sua amicizia e della sua familiarità, rivelò l’accaduto direttamente a noi, che siamo gli autori della presente opera, e poiché egli stesso confermò con solenni giuramenti le sue parole, chi mai potrebbe nutrire tanti dubbi da non prestar fede all’intiera vicenda?…

Continua a leggere “Il sogno che cambiò l’Occidente”