Il senso… che cerco come un cieco

Xavier Emmanuelli

emmanuelli

(1938- ) Sulla soglia dell’eternità, San Paolo, 2011

Le ultime pagine del libro che è il vero e proprio testamento spirituale del fondatore di Medici senza Frontiere. Una pagina mistica, scritta da un credente non confessionale che, nel suo lavoro (che è stata la sua stessa vita) ha visto il bene e il male dell’umano, in tutta la sua ampiezza, tra guerre e gesti d’amore.

Nei bassifondi del mio cuore io vivo un poco da cataro e talvolta il pessimismo mi prende e la speranza mi abbandona. La manifestazione dell’incarnazione trascina per forza con sé la manifestazione del male. Non può essere che un Dio di bontà e di amore abbandoni le sue creature a queste sofferenze e a queste ingiustizie. Deve essere per forza combattuto da una potenza contraria, anche se percepiamo che, alla fine, sarà lui il vincitore… Questo pensiero arcaico e puerile mi invade quando sono scoraggiato. Non dura molto, ma si presenta insidiosamente per tentare una pista esplicativa all’aridità della desolazione e dell’ingiustizia che, a loro volta, non significano nulla.

Continua a leggere “Il senso… che cerco come un cieco”