“L’avete fatto all’uomo, l’avete fatto a me…”

Non si può parlare di mistica, se si dimentica che l’uomo è sacro.
E che senza pudore, per omertà e paura, lo dissacriamo.

Non si può tacere, non si può dimenticare.
“L’avete fatto a me…”