Jean, Francesco e altre cose buone

jv_theologie

Oggi Jean Vanier ha incontrato papa Francesco in un’udienza privata. Jean Vanier è il fondatore dell’Arche, la forma di condivisione con persone con deficit intellettivo che, fondata 50 anni fa, è oggi diffusa in tutto il mondo, con oltre 150 comunità di vita comune. Un’esperienza che nasce da una intuizione evangelica radicale almeno quanto quella di Francesco d’Assisi: presso i più deboli, non solo bisogna fermarsi, ma bisogna anche restare; a loro non si deve solo dare, ma occorre, con loro, condividere e accogliere il dono della semplicità e immediatezza di relazioni che non hanno altro che se stesse da donare. Il povero, insegna Jean, non ha altro che la sua vita da condividere. La sua ricchezza è il suo cuore, ferito e, insieme, desideroso d’amore.

Continua a leggere “Jean, Francesco e altre cose buone”