L’esorcismo inesistente

San Francesco - Esorcismo di Arezzo

Prima, i fatti.

Al termine della Messa di Pentecoste, domenica u.s., papa Francesco compie, come sempre, il suo giro sul sagrato di piazza San Pietro e oltre. Scende dall’auto e si avvicina ai malati, parla con diversi di loro; con uno, in particolare, si sofferma: un video raccoglie l’istante in cui il vescovo di Roma impone le mani sul capo del malato e prega silenziosamente con lui. E’ la domenica di Pentecoste, come detto: è coerente che, nella domenica in cui si celebra la discesa dello Spirito santo sugli apostoli, Francesco imponga le mani a un malato, e preghi con lui. Questo è ciò che il filmato mostra; questa dovrebbe essere la semplice e immediata interpretazione di un gesto semplice, come molti di questo papa; si tratta dell’accompagnamento nella fede a una persona che soffre.

Continua a leggere “L’esorcismo inesistente”