Pensare il futuro: ossia, educatori (educati) cercasi

luce

Pensando agli auguri di quest’anno per il Natale imminente, mi sono davvero chiesto che cosa avesse senso proporre. Si sentono continuamente, attorno, profeti e profezie di sventura, mentre dall’altro lato sembra che tutto sia sempre come prima.

Continua a leggere “Pensare il futuro: ossia, educatori (educati) cercasi”

In margine alla Fiera del Libro

agenda-fiere-del-libro

Un piccolo pensiero a margine della Fiera del Libro di Torino, che ho visitato ieri (un poco in fretta, tra qualche appuntamento con autori e qualche incontro con altri editor ed editori). La sensazione della crisi del libro si respira non tanto per le presenze di visitatori, che in fondo erano anche numerose, e anche di ragazzi e di giovani, ma per la qualità dei prodotti. Da tempo l’impressione, condivisa da molti che lavorano nel settore, è che pur di vendere qualche “maledetto libro in più” si faccia di tutto, adattando la merce libraria (perché di questo si tratta) alle più tristi e intristite leggi del mercato. In realtà, anche questa affermazione puzza di retorica, perché viene subito da chiedersi: potrebbe essere altrimenti? Ossia: si potrebbe fare editoria (che, in fondo, non è altro che produzione e vendita di libri) senza rispettare la legge della domanda e dell’offerta?

Continua a leggere “In margine alla Fiera del Libro”

L’educazione spirituale

images

Quando si parla di vocazione, maestri, vita interiore, uno dei temi che rischiano di essere dimenticati, o perlomeno, che sono meno trattati è quello dell’educazione di questa interiorità, della “formazione spirituale” della persona. Questa tematica è come suddivisa tra educazione psichica, intellettiva, morale, ma non trova un suo proprio spazio, sembrando vaga ai più. Cosa significa, infatti, educare “lo spirito” di una persona?

Continua a leggere “L’educazione spirituale”