Cosa mi insegna Abramo su dio

Abramo6

Abramo mi affascina. Essendo lui il credente per antonomasia, colui col quale, quando di fede si giunga a parlare, è necessario fare i conti. Purché non lo si riduca, come capita, a un santo da macchietta, e se ne conservi invece tutto il dramma di una vicenda unica nella storia. Una di quelle vicende che segnano le epoche, poiché a tutte le epoche appartengono. Abramo è l’uomo che apprende la fede dentro la storia dei propri desideri.

Continua a leggere “Cosa mi insegna Abramo su dio”

Prospettive per una spiritualità prossima ventura

TkdSky

Vorrei accennare oggi a quelle che considero le tre prospettive che, amio parere, segneranno i mutamenti e le trasformazioni prossime venture nell’ambito della spiritualità (e, per ricaduta, quello delle fedi e delle religioni: benché questo percorso si presenterà molto più lungo, complesso e variegato, come sempre accade per le strutture “forti”).

Si tratta di mutamenti già in atto nel linguaggio di chi riflette e soprattutto vive la ricerca spirituale (come detto, qui faccio solo qualche cenno):

Continua a leggere “Prospettive per una spiritualità prossima ventura”