Chiesa perseguitata o Chiesa compromessa?

Helder Camara

(1909-1999) Da Vita e Pensiero, xliv, giugno 1981

La riflessione di monsignor Camara (chi avrà la pazienza di leggere l’intero testo qui riproposto – giuro che ne vale la pena, parola per parola! – non resterà deluso), è una straordinaria rilettura e riproposizione di uno dei temi centrali oggi per i cristiani (ma vale, mi sembra, per qualunque fede). Esiste una terza via tra compromissione e persecuzione? O è necessario scegliere, sempre e ovunque?

La “scoperta” del continente latino-americano

Il continente latino-americano non era vuoto. Milioni di indigeni lo abitavano, con le loro culture, i loro sistemi di vita e di convivenza, aveva le sue fedi, la sua economia. Quando, partendo dalla penisola iberica, giunsero gli “scopritori”. L’uomo bianco, civilizzato e cristiano, considerò come inesistente, inespressivo e senza valore tutto il passato degli indigeni. Fu la “scoperta” e solo da allora i popoli e le terre cominciarono a esistere.

Continua a leggere “Chiesa perseguitata o Chiesa compromessa?”