La cascata, il fiume, l’oceano

tilopa

Dai Consigli sul Grande Sigillo, del mistico buddhista Tilopâ (928-1009)

La suprema meditazione è non essere distratti. La suprema condotta è assenza di sforzo. La realizzazione della meta è non avere né speranza né timore. La vera natura della coscienza è chiarezza al di là delle immagini.

La meta della via degli esseri risvegliati è conseguita senza una via da percorrere.

Oh, considera bene l’esistenza mondana. Essa è transitoria, come un’illusione e un sogno non è qualcosa di reale. Perciò pèntiti e lascia l’azione mondana. Taglia completamente i legami affettivi con il tuo seguito e il tuo paese. Medita da solo in un eremo di montagna o nella foresta.

Continua a leggere “La cascata, il fiume, l’oceano”

La mente e i semi. La nostra natura di Buddha

Thich Nhat Hanh

thich nhat hanh

(1926-) La via della trasformazione. Quando la mente guarisce il cuore, Mondadori, p. 31

La nostra mente è un campo in cui si è seminato ogni tipo di seme: semi di compassione, di gioia e di speranza, semi di tristezza, paura, difficoltà. Ogni giorno i nostri pensieri, parole e azioni piantano nuovi semi nel campo della nostra coscienza e ciò che nasce da essi diviene la sostanza della nostra vita.

Continua a leggere “La mente e i semi. La nostra natura di Buddha”

Saremo mistici…?

Paul Knitter

Knitter al centro, in una riunione interreligiosa
Knitter al centro, in una riunione interreligiosa

Senza Buddha non potrei essere cristiano, Fazi, pp. 19-21

Karl Rahner, uno dei più stimati teologi cattolici del secolo scorso (e mio professore), riconobbe tale bisogno in un’affermazione ripetuta in lungo e in largo: “In futuro i cristiani saranno mistici, o non saranno nulla”.

Continua a leggere “Saremo mistici…?”

Invocazione buddhista per il bene universale

Shantideva

shantideva

(VIII secolo)

Possano tutti gli esseri, ovunque si trovino, sofferenti nel corpo e nella mente, ottenere un oceano di felicità e di gioia per virtù dei miei meriti.

Possano coloro che sono indeboliti dal freddo trovare calore e possano coloro che sono oppressi dal calore trovare refrigerio nelle illimitate acque che sempre scorrono dalle grandi nuvole dei meriti di Bodhisattva.

Continua a leggere “Invocazione buddhista per il bene universale”