Più amava Dio, più amava gli uomini

12_1_foucauld2

Fra il 1897 e il 1898, Charles de Foucauld scrive le Meditazioni sulle virtù a partire dai testi evangelici. Eccone un brano che tratta del tema dell’Incarnazione, come luogo primario del darsi dell’amore di Gesù. (Fonte: Dio di misericordia, Edizioni San Paolo, traduzione di Gian Franco Freguglia).

Tutto ciò che Gesù faceva, lo faceva per Dio, per il suo amore e in obbedienza alla sua volontà; ma con l’obbedienza a Dio, tramite l’amore per Dio, grazie alla conformità del suo cuore a Dio, egli allo stesso tempo offriva ogni suo istante, ogni intenzione della sua vita, dei suoi pensieri, delle sue parole e dei suoi atti per la santificazione degli uomini. Più amava Dio, più amava gli uomini che vedeva nel cuore di Dio; più obbediva a Dio, più amava gli uomini che Dio ordina di amare; più la sua anima era conforme a Dio, più essa bruciava d’amore per tutti gli uomini, perché Dio è amore.

…Così, in ogni istante della vita di Gesù, tutti i suoi pensieri, le sue parole, le sue azioni – essendo offerti in primo luogo a Dio per la sua gloria e compiuti unicamente per lui, per amore di lui, in obbedienza alla sua volontà – furono in secondo luogo tutti quanti offerti da Gesù per la santificazione degli uomini, e vennero compiuti per amore degli uomini, non per gli uomini, ma con un estremo amore degli uomini e con un grande desiderio della loro santificazione… È con questo amore, è con questo desiderio che tu nascesti, o Beneamato Gesù, o dolce Gesù-bambino, e hai trascorso in questo modo ogni istante della tua vita come ogni istante della tua eternità, tanto che la parola “desiderio” si può applicare alla tua beata vita nel cielo. …Tutti i pensieri, le parole, gli atti di Gesù sono dunque per noi altrettanti esempi di amore per gli uomini, perché sono stati tutti compiuti in questo amore, e offerti a Dio per la loro salvezza. …O Gesù, io offro come te a tuo Padre, a te, al Dio che egli è e che tu sei, tutti i miei pensieri, le mie parole e le mie azioni, tutti gli istanti della mia vita per la sua gloria, per la tua… Voglio compiere tutto solo per te, per il tuo amore, in obbedienza alla tua volontà… E li offro in secondo luogo per il bene, per la santificazione, per la salvezza di tutti gli uomini, per te, perché voglio amarli ogni istante della mia vita di un amore estremo, tanto quanto amo me stesso, così come tu vuoi, con te, come te, obbedendo alla tua volontà, per te, mio Gesù, mio Beneamato, mio Dio e mio tutto!

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...