Cristo e/o Costantino

santo imperatore

Mi permetto di invitare chi potrà e vorrà alla presentazione del mio libro sull’imperatore Costantino e sulla svolta che produsse nella comprensione del cristianesimo (che ha ancora ricadute sull’oggi). E  qui di seguito un breve brano dal libro.

«Siamo figli di una cultura che fa coprire braccia e gambe nude nelle cattedrali, ma che non ha alcuna vergogna a unire croce e guerre, nell’immaginario e, non ne dubitiamo, nel sogno di molti. Un doloroso esempio di questa confusione che ci portiamo appresso nelle cose di Chiesa? È persino troppo facile: il momento che più incisivo resta nella memoria dell’ultimo secolo cristiano non è il Concilio Vaticano II (la maggioranza di coloro che si dicono credenti probabilmente neppure sa quando venne celebrato, o quali documenti vi furono prodotti, e quali scelte straordinariamente innovative che dovrebbero fare da guida per ciascuno), ma il funerale di Giovanni Paolo II. Ebbene, chi avesse posato attentamente il proprio sguardo su quell’evento, non avrebbe evitato di notare come le prime file della celebrazione fossero occupate dai potenti del mondo. Molti di loro erano donne e uomini dalle mani sporche di sangue. Lo si tacque, allora, e non lo si dice volentieri oggi.

Qualcuno sostiene che un certo qual connubio con i poteri mondani è il “prezzo da pagare” per avere una Chiesa riconoscibile e riconosciuta. E, sostenendo ciò, mette in gioco precisamente il vero tema sul quale questo libro vorrebbe far riflettere e che sentiamo decisivo: il potere è necessario alla fede? E lo è a ogni costo? Detto in metafora: Cristo aveva davvero bisogno di Costantino? E ne ha bisogno ancora oggi? La risposta non è per nulla indifferente.
Scrutando i difficili giorni che l’Europa e il Mediterraneo stanno vivendo, è palese che, in mezzo alle bufere, il cristianesimo resista. Resiste in varie forme, ma quella “cattolico romana”, la più aggredita, la più aggredibile è anche la più tenace».

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...