Cosa diciamo quando diciamo “dio”

vuoto

La nostra tradizione (al contrario di quella buddista o zen per fare un esempio), tende a parlare con estrema facilità di dio. Sia per invocarlo, sia per bestemmiarlo, sia per usarlo come un facile intercalare. Ma anche per ragionarci sopra; per invitare a conoscerlo o a seguirlo; per studiarlo; persino per dimostrarne l’esistenza o per negarla. La parola “dio” è una delle più pronunciate in Occidente.

Ma se ci chiediamo di cosa parliamo quando parliamo di dio, ci accorgiamo di averne un’idea vaga, confusa, talvolta molto personale e tal altra molto dottrinale. Per alcuni dio è qualcuno; per altri qualcosa; per altri ancora un’illusione; per molti il creatore e il salvatore del mondo e dell’uomo. Per alcuni è “l’essere perfettissimo”, per altri il crocifisso, per altri ancora la fantasia più alta che l’uomo abbia prodotto. Per molti è un protettore. Per alcuni la vitalità stessa del mondo. Ne parliamo genericamente, troppo genericamente. Lo scriviamo in maiuscolo per rispetto, ma ciascuno lo riempie di cose superflue: ci nascondiamo dietro questa parola, ma di lui (o di esso) facciamo esperienza? E’ un concetto o una persona?

Io lo scrivo, ormai da tempo, in minuscolo: poiché “dio” è un nome comune e la lingua italiana scrive in maiuscolo solo i nomi propri. Il fondamentalismo comincia quando pensiamo che il dio, come lo vogliamo noi, è il Dio che devono volere tutti; quando diamo per scontato “dio”, quando ne parliamo come se di lui (o di esso) sapessimo tutto, abbiamo già cominciato a “bestemmiare il suo nome”: quel nome che in Israele non poteva essere neppure pronunciato e per il quale il comandamento ribadiva: “Non abbassare il Nome di dio a livello delle cose vane; non nominarlo in-vano”.

Una seria educazione religiosa deve cominciare dal non dare per scontato il Nome di dio; a non vendere il Nome di dio a prezzo di saldo. L’ora di religione dovrebbe cominciare dall’insegnare questo concetto: non abusare “genericamente” del Nome di dio.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...