Il potere e il servizio

Abbé Pierre

L'Abbé Pierra fotografato da Henri Cartier-Bresson
L’Abbé Pierra fotografato da Henri Cartier-Bresson

(1912-2007), da “Faim et Soif

Il più grande problema del mondo è quello di sapere come ottenere che, in modo duraturo e non con la violenza e il terrore poliziesco, i privilegiati si sottraggano e sottraggano l’intera comunità umana alle maledizioni e ai misfatti del loro vivere inutile e sconsiderato.

Il mezzo più potente (e forse in qualsiasi forma si realizzi, l’unico mezzo) per salvare la famiglia umana dalla “decomposizione” tra coloro che possono e sanno di più e coloro che conoscono le necessità (poiché di queste muoiono) ma non hanno il potere di eliminarle (perché esausti spesso al punto di non riuscire neanche a esprimersi) è una certa forma di pazzia.

Solo qualcosa di eccessivo può controbilanciare un eccesso, poiché contro questo non basta un provvedimento ragionevole, il quale ha il suo posto e la sua funzione solo dopo che un qualche contrappeso ha raddrizzato le cose. Non basta più, dopo che una così diffusa diserzione criminale ha accumulato condizioni disperate per molti, che i potenti si decidano “dal loro fastigio” a “servire”. Bisogna che molti figli di “arrivati” abbiano la saggia pazzia di tornare a soffrire a lungo, perché la loro sofferenza abbia il volto della verità, insieme con coloro che, ormai sfiniti, non ne possono più […].

Quando si affronta la vita direttamente, sono ben poche le certezze che se ne traggono. Ma, per quanto poche, queste certezze ci sono e sono buone e salde. Si sa: costano molto. Obbligano, infatti, a capire quanto siamo fragili nell’azione che intraprendiamo per tradurle in realtà viva e concreta; obbligano ad affrontare sofferenze difficili da sopportare, ma sono esse sole che danno un senso alla vita.

Voglia dunque il cielo che ogni giorno, per ciascuno di noi, possano avere il sopravvento su qualsiasi altro motivo: esse, infatti, nella comunità umana, valgono di più che la pace terrestre, dal momento che con esse, nel nostro povero essere, si manifesta l’Eterno, che è Amore.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...