Il valore del mondo

M.I. Montuclard

4n4h_images1_12

L’Eglise et les valeurs modernes

Padre Montuclard fu uno dei fautori del rinnovamento ecclesiale nella Francia della metà del XX secolo; prete operaio, fondatore di Jeunesse de l’Eglise, messo all’indice ai tempi per i suoi scritti, ma sostenuto da figure quali Congar e Mounier. Qui, lucidamente, indica gli elementi del distacco tra Chiesa e mondo in seguito al percorso della modernità.

Gli ideali e i postulati di fatto [dell’età moderna] non sono stati scelti ad arbitrio, né sono idoli preziosi modellati da esteti, né sono elucubrazioni di spiriti bizzarri. Scaturiscono dalla stessa coscienza moderna, cui nessuno li ha imposti: vengono, infatti, dalla sua reazione istintiva e costante alle deficienze del clima sociale e delle istituzioni su cui la società si regge. […]

L’uomo moderno non è certo più folle o più saggio, migliore o peggiore delle generazioni che l’hanno preceduto, ma è anche vero che ha preso coscienza della sua dignità, della sua autonomia e che esige siano rispettate. Egli si irrita davanti ai privilegi ingiustificati, al conservatorismo di ortodossie ormai vuote di senso, alla disciplina imposta da un’autorità alle cui decisioni non partecipa, alle falsità inevitabilmente coltivate in nome di una morale importuna o che sente troppo estranea ai suoi bisogni, all’ipocrisia delle unioni fittizie, prive di amore e di lealtà.

Ecco allora che lotta con tutte le sue forze in vista di creare istituzioni e uno stile di vita che rendano possibile una sua autentica affermazione. Inoltre, in un mondo che il progresso rende ogni giorno più solidale, comprende che l’individualismo è ormai ridicolo e, poiché vede che nell’interpretazione filosofica del mondo coesistono opinione antagoniste, dove potrebbe trovare il vincolo della sua unità se non nel rispetto di tutte le convinzioni, fatta eccezione per quelle che minano alla base qualche necessità fondamentale della vita comune? E ancora, di fronte a un Universo di cui ogni giorno più è in grado di misurare le dimensioni e le risorse, come potrebbe l’uomo fare a meno di spiritualizzare in qualche modo, creandosi una visione grandiosa e sommamente fiduciosa, queste forze illimitate di cui si propone di impadronirsi?

Insomma, questi ideali e questi postulati sono come le orme, anzi le orime più recenti, dello spirito umano sulla via del proprio sviluppo. […]

Ma il mondo cristiano attuale, nel suo insieme, è innanzitutto sensibile a dei valori che, confrontati con quelli di cui vive la società contemporanea, […] in concreto vengono percepiti come ostili. […] Ed è proprio su queste antitesi che si contrappongono oggi il mondo moderno e il mondo cristiano. Il mondo cristiano propone ancora una tavola di valori che, se si toglie qualche adattamento, resta sempre rispondente a ciò che esigevano le strutture sociali e la mentalità di un tempo andato. Invece il mondo moderno, per fare fronte a un diverso clima storico, lotta (e la lotta è condotta per lo più contro il mondo cristiano) per una nuova tavola di valori in cui, quelli che per dei cristiani sono valori portanti, sono soltanto valori complementari.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...