La moda e il cadavere

Hans Holbein, Il Cristo nella tomba (1521)
Hans Holbein, Il Cristo nella tomba (1521)

Nelle cose di fede, diffidare delle mode. Mi piacerebbe riuscire a fare di questo asserto un punto di non ritorno delle mie riflessioni (come sempre, innanzitutto per me stesso). Il testo di Schillebeeckx riportato un paio di giorni orsono mi ha obbligato a ripensare proprio a questo tema: quanto del pensiero cristiano (tradizionale o innovativo che sia) dipende dalle mode, dalle ideologie dominanti (siano di destra o di sinistra, chissenefrega) o, ancor peggio: dall’ottusità di chi “ha un solo pensiero” e dal bisogno di riconoscibilità di chi “ha bisogno di lodi” (e pensa non in vista della verità, ma del successo personale)?

Nel buddismo tradizionale c’è un motto che viene riferito al rapporto da tenersi con un maestro spirituale: “Quando vedi un Budda, uccidilo”. Ossia: quando hai la sensazione di aver compreso il mistero o di conoscere chi lo ha compreso; quando pensi che in quel punto sta per finire la necessità della tua ricerca… vattene!

Io mi accorgo ogni giorno di più (di fronte alla vita e alle sue sfide e, ancor più, di fronte al dolore, alle morti, ai fallimenti) che se qualcosa di davvero interessante vi è nel cristianesimo (in quanto Cristo e Chiesa) è proprio nella predilezione per il fallimento messianico “così come lo pensa il mondo”. Per trovare il Risorto, bisogna avere il coraggio di recarsi presso un sepolcro a ungere un cadavere. Ciò che fecero le donne. Non andarono al sepolcro per “speranza” che il loro Signore fosse vivo, ma per “carità” verso il corpo di una persona amata che ritenevano morta. Maria di Magdala non andò al sepolcro per un’ideologia messianica, ma per curare per l’ultima volta chi le aveva insegnato ad amare.

Un accenno al Cristo di Holbein: di questo quadro Dostoevskij disse: “E’ un’immagine che può far perdere la fede”.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...