Teologia della povertà e dell’elemosina

chartres

Cattedrale di Chartres. Poema inscritto sul portico meridionale (XIV sec.)

Saranno sempre felici

Coloro che piangono,

Perché rideranno,

E i poveri di spirito,

I poveri che sopporteranno

Alla fine avranno il Paradiso,

Mentre il ricco spesso perisce.

Felici quelli che mendicano

E quelli che non fanno il male,

E chiedono per l’amore di Dio

E per aver l’elemosina gridano,

Se pregano per coloro che danno loro

E per colui che ha costruito questo luogo.

I poveri che hanno pazienza

E vivono secondo coscienza

E seguono amore e concordia,

Se sopportano la loro indigenza

E la considerano come bastante,

Otterranno misericordia.

Perciò povera gente, sopportate

E tutti i mali che soffrite

Prendete di buona grazia con pazienza,

Perché così facendo avrete

Beatitudine e così guadagnerete

Il paradiso per sempre.

Date tutti per Dio con larghezza

Ai poveri, perché al Giudizio

Nostro Signore ce lo renderà.

Fare molto spesso l’elemosina

Non impoverirà nessun vivente

Che la farà di buon cuore.

Date, voi che passate di qui,

L’elemosina per i trapassati

Per farli uscire dal Purgatorio.

Grazie al bene e all’elemosina

Che ciascuno per essi fa e dona,

Essi hanno la gloria del Paradiso.”

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...