E come cambierà l’etica, se tutto questo… avverrà?

Vale davvero la pena dedicare un quarto d’ora a questo signore…

Annunci

2 pensieri riguardo “E come cambierà l’etica, se tutto questo… avverrà?

  1. L’essere umano è soggetto a un’evoluzione continua e non solo dal punto di vista biologico, ciò che muta è soprattutto la capacità di usare le sue qualità intrinseche morali e intellettuali…nel bene e nel male.
    L’ ideale baconiano di una scienza considerata come conquista della ragione che l’umanità ha il compito di accrescere per garantire il progresso e quindi la possibilità di un completo dominio sulla realtà, secondo me andrebbe rivista. Infatti la scienza e soprattutto la tecnica, nate da quell’ ideale, hanno trasformato molte possibili “promesse” di progresso, in “minacce” di distruzione per l’umanità, dunque credo proprio che si renda necessaria una riconsiderazione filosofica del loro paradigma. La conoscenza non dovrebbe soltanto aumentare il potere dell’uomo, ma dovrebbe dirigerlo ad una finalità etica.
    Ad esempio massimizzare il sapere relativo alle conseguenze del nostro agire, con riferimento a come esse possano determinare o mettere a repentaglio il futuro destino dell’umanità, consentirebbe di porsi in maniera prospettica differente, rispetto all’etica tradizionale, per la quale l’agire deve rispondere, invece, ad un imperativo oltre le conseguenze e a prescindere dalle conseguenze. Mi sembra evidente che etica tradizionale, sia ormai inefficace nei confronti delle mutate condizioni dell’agire umano.
    Se vogliamo che ci sia un futuro per l’umanità, dobbiamo agire in modo tale da crearne le condizioni possibili.
    Juan Enriquez dice che ci stiamo evolvendo in questo Homo evolutus che, nel bene o nel male, dovrebbe essere un ominide che sta cominciando direttamente e deliberatamente a controllare l’evoluzione della propria specie…speriamo in bene perché la realtà di oggi è che ogni volta che inizia la sigla di Uomini e Donne, nella sua tomba Darwin si chiede perché ha buttato alle ortiche tutti quegli anni della sua vita nella teoria dell’evoluzione!! Quindi auguriamoci che i nostri figli appartengano a una specie diversa dalla nostra!!! Ma speriamo che questa evoluzione futura dell’essere umano riguardi soprattutto il piano culturale, e per “cultura” intendo la capacità di vivere profondamente l’umanità implicita in ognuno di noi.

    Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...