La fede è cristiana, ma la vita?

Johann Arndt

220px-Johann_Arndt

(1555-1621), I quattro libri del vero cristianesimo (1605), in R. Osculati, Vero cristianesimo, Bari, 1990, pagg. 65ss., passim

Altra grande figura della mistica e della teologia luterana pietista

Caro cristiano lettore, la vita atea ed impenitente di coloro che, riempiendosi la bocca, si gloriano di Cristo e della sua parola e purtuttavia conducono una vita del tutto non cristiana, come se non vivessero nel cristianesimo ma nel paganesimo, dimostra sufficientemente quale grande e vergognoso abuso si faccia del santo evangelo in questo ultimo mondo… non è abbastanza conoscere la parola di Dio, ma si deve pure condurla ad esercizio vivo e pratico

I cristiani ora vogliono avere un Cristo prestante, magnifico, ricco, mondano; ma nessuno vuole possedere il Cristo povero, mite, umile, disprezzato, basso, né riconoscerlo, né seguirlo… Poiché ognuno si chiama cristiano, ma non compie nulla di cristiano, il Cristo ne viene negato, disprezzato, schernito, calunniato, fustigato, crocifisso, abbattuto ed ucciso

Dove non c’è la vita di Cristo, colà non c’è neppure Cristo, anche se ci si gloria ancora talmente della fede e della dottrina. Infatti che cosa è mai la fede cristiana, senza una vita cristiana? Un albero senza frutti… Dove infatti c’è la vera fede, colà c’è Cristo e la sua vita santa. E dove attraverso la fede non si segue Cristo nella sua vita, colà non c’è fede, né Cristo, ma è spazzata via e negata. […]

Che cosa è dunque ora la vita di tutti gli uomini, se non avarizia, preoccupazione del cibo e del denaro, piacere della carne e degli occhi, vita superba? Questo è ciò che c’è generalmente ed è il meglio del mondo, grande onore sulla terra, grande rispetto, grande nome, disobbedienza, ira, liti, guerra, disunione, inimicizia, desiderio di vendetta nelle parole e nelle opere, invidia nascosta, incapacità di perdonare, ingiustizia, impurità, menzogna, falsità, calunnia. […]

Che conoscenza di Cristo è quella che non si è mai mostrata con l’azione? Colui che non ha mai trovato e gustato l’umiltà, la mitezza, la pazienza e l’amore di Cristo nel cuore, non conosce esattamente il Cristo…

Chi confessa la dottrina di Cristo e non confessa la sua vita, confessa il Cristo a metà. Chi predica la dottrina di Cristo e non la sua vita, predica il Cristo soltanto a metà. Molto è stato scritto e disputato sulla dottrina, ma poco sulla vita… Davvero, chi non segue il Cristo nella vita, non lo segue neppure nella dottrina.”

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...