Due “corvi vaticani” del passato

Un curioso articolo è riportato su Avvenire, a firma di Roberto Rotondo: riguarda due “corvi” vaticani legati a vicende di truffe e di comunismo sovietico. Corsi e ricorsi storici, ma anche storie che farebbero invidia a molti giallisti e complottisti.
“Non sarebbe la prima volta nella storia recente della Chiesa che un caso di tradimento del Papa e della Santa Sede, per quanto grave e doloroso, si chiude con il perdono del reo. Così se Paolo Gabriele, l’ex maggiordomo del Papa in carcere per furto aggravato, ottenesse la grazia da Benedetto XVI, non costituirebbe un precedente. Il perdono è arrivato anche in altri casi, tra cui due particolarmente clamorosi, scoppiati a breve distanza uno dall’altro, durante il pontificato di Pio XII. Casi diversi, ma con molte analogie, sia per l’eco mediatica, sia per l’immagine distorta del Vaticano che suscitarono. Il primo fu quello di un monsignore della Segreteria di Stato, Edward Prettner Cippico, che nel 1948 fu condannato dal Vaticano per aver falsificato lettere e firme dei suoi superiori ai fini della truffa… (per leggere tutto, clicca qui).
Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...